Novità: il MArTA presenta il suo FabLab MArTA Lab

15 aprile 2020 15 aprile 2020

Taranto, 15 aprile 2020 COMUNICATO STAMPA DEL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI TARANTO –
MArTA Novità: Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA presenta il suo FabLab MArTA Lab e la ricca programmazione culturale di #inMArTAvisione per la settimana dal 15 al 17 aprile, con tanti nuovi appuntamenti sui canali social Facebook, Twitter, Instagram, Youtube per scoprire i tesori ed i segreti del Museo rimanendo a casa. “Il MArTA – dichiara il direttore Eva Degl’Innocenti – presenta il suo FabLab MArTA Lab, progetto innovativo che fa parte del macro-progetto scientifico e culturale “MArTA 3.0”. La cultura è cura del cuore e dell’anima”.
Ecco i principali appuntamenti dei prossimi giorni.
Mercoledì 15 aprile: scopriamo insieme alla dott.ssa Sara Airò, Funzionario archeologo del MArTA, il tesoretto monetale di solidi d’oro conservato nella sezione medievale del Museo.
NOVITÀ – giovedì 16 aprile: il MArTA presenta il nuovo MArTA Lab Il MArTA presenta il MArTA Lab, il FabLab – laboratorio di artigianato digitale del Museo Archeologico di Taranto. Il progetto del FabLab nasce dal progetto scientifico e culturale “MArTA 3.0” del direttore del MArTA Eva Degl’Innocenti che ha fortemente voluto la realizzazione di un FabLab all’interno del MArTA. In realtà, tale progetto fa parte della progettazione generale del “MArTA 3.0” (finanziato nell’ambito del PON FESR “Cultura e Sviluppo” 2014-2020) che si fonda sul concetto del Past for Future, in cui Tradizione e Innovazione sono i due elementi indissolubili di un progetto scientifico e culturale costituito da ricerca, educazione, innovazione, inclusione e sviluppo.
Il passato e il futuro si incontrano e guardano lontano insieme: appena la normativa in materia di contenimento del COVID-19 lo consentirà, il MArTA Lab – gestito da Paleos srl a seguito di procedura di gara pubblica concernente il servizio di gestione del FabLab, nell’ambito del progetto PON FESR 2014-2020 “MArTA 3.0” – darà vita a laboratori gratuiti sui temi della digital-fabrication come stampa 3D, robotica, laser cut, coding e rilievo 3D per i beni culturali e saranno organizzati open day aperti a tutti sugli stessi temi.
Saranno inoltre scansionati numerosi reperti e realizzate copie conformi per creare nuovi percorsi espositivi all’interno del Museo sfruttando le tecnologie del FabLab.
Il MArTA Lab presenta forti aspetti di innovatività sia sotto il punto di vista tecnologico sia sotto il profilo organizzativo-sociale: la tecnologia è mezzo privilegiato per creare una nuova esperienza di museo “partecipato”, il cui valore primario risiede nella viva e proattiva presenza della comunità.
Le applicazioni della stampa 3D legate all’attività istituzionale del Museo sono connesse alle 5 aree: 1) studio e ricerca; 2) didattica; 3) creazione di percorsi espositivi multi-sensoriali per i vari target di visitatore; 4) allestimento, conservazione e restauro; 5) merchandising.
Il MArTA Lab costituisce un laboratorio attivo che consente agli utenti di vivere in maniera alternativa il loro rapporto con l’opera d’arte.
La sfida dell’intervento consiste dunque nel permettere al MArTA di divenire un luogo attrattivo sulla base del coinvolgimento culturale, passionale ed emotivo dei visitatori, una “fabbrica creativa” innovativa al servizio della fruizione, della governance partecipativa, dell’accessibilità e della democrazia culturale, un vero e proprio “museo diffuso”.
La partecipazione al progetto di giovani innovatori costituisce una garanzia di sostenibilità dell’intervento anche negli anni futuri, per i quali si auspicano crescenti collaborazioni con la rete dei musei territoriali, le Università e i laboratori di ricerca – anche al fine di poter accrescere le risorse necessarie per il successo dell’operazione – e più in generale l’implementazione delle attività di prestito inter-museale con tecnologie 3D, progettazione di mostre interattive, ricerca e sviluppo nell’ambito della robotica archeologica ed educativa, dei materiali, della conservazione ecc.
Moltissime e affascinanti le possibilità che il digitale ci offrirà: per in momento, restando a casa, iniziamo dalla visualizzazione dei reperti scansionati da prospettive insolite!
Per saperne di più: www.martalab.com
Venerdì 17 aprile: #iorestoacasa, ma posso scoprire insoliti dettagli su alcuni reperti del Museo.
Continuate a seguirci!
#inMArTAvisione #iorestoacasa #andratuttobene
UFFICIO COMUNICAZIONE E PROMOZIONE Tel.099-4532112 o e-mail: man-ta.comunicazione@beniculturali.it

 

 

MArTA presenta il suo FabLab MArTALab

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Cookie Policy